Il mio nome è Anna e provengo da `Down Under´, dall' Australia. Già da bambina ero conscia dell'esistenza di Dio, di cui non ho mai dubitato. Ciò lo devo ai miei genitori, che mi hanno mostrato che Dio è mio amico e si prende sempre cura di me. Se qualcuno della mia famiglia aveva un problema, allora si è sempre pregato in lingue – nella lingua di preghiera di Dio. Nella Bibbia avevo letto che anche io dovevo ricevere lo Spirito Santo ed essere battezzata se volevo essere salvata. Più crescevo, più sapevo che dovevo fare quel passo verso Dio. Quando avevo 9 anni ed ero da sola in casa con mio papà, crebbe in me un forte desiderio di chiedere a Dio di ricevere lo Spirito Santo. Così pregai con il mio papà ..ma non successe nulla. Andai da sola nella mia stanza, mi inginocchiai davanti al mio letto e pregai disperatamente a Dio perché mi desse lo Spirito Santo. In un certo senso non capivo cosa stessi chiedendo a Dio, ma sapevo che Gesù aveva dato la Sua vita per noi, perché potessimo avere una comunicazione diretta con Lui. Così cominciai a ringraziare Dio per tutto quello che aveva fatto per noi. Mentre tutti questi pensieri si affollavano nella mia testa, cominciai d'un tratto a pregare in una nuova lingua: avevo ricevuto lo Spirito Santo! Due settimane dopo mi sono fatta battezzare e da quel momento fui sicura al 100%, che Dio esiste e che è in grado a cambiare le vite. So anche, che niente in questa vita è veramente stabile, tutto cambia: la famiglia, gli amici, il lavoro, la salute. Dio è l'unica costante nella mia vita. Di Lui non ho mai dubitato e questo è il miracolo più grande che Dio mi mostra continuamente. Adesso ho 19 anni e sono passati dieci anni da quando ho ricevuto lo Spirito Santo, da allora non mi sono sentita mai sola. L'anno scorso ho esperito che Dio ci guarisce. A Natale mi trovavo in Italia e il mio corpo non era ben acclimatato alle temperature rigide dell'inverno e provavo un gran dolore per i miei denti di giudizio, il mio sistema immunitario quindi era molto debole. Improvvisamente si paralizzò una parte del mio viso. In ospedale i dottori mi dissero che sarei migliorata molto lentamente e che in alcuni casi non tutti i sintomi sarebbero spariti. In appena nove giorni invece ero completamente guarita! Anche per questo ringrazio il Signore!